Ci-dessous

La notte è il guscio

dentro cui puoi gridare o sognare.

A te la scelta,

perché tanto il mondo

andrà sempre per il suo verso

e potrai restare in silenzio

sul molo a guardare la luna,

perché dopo aver gridato o sognato

resterai tu e il modo

in cui avrai scelto di accogliere

le conseguenze del domani

che ancora è di là da venire…

(Le mani vanno usate per dare carezze!)

Foto mia – Parigi

Informazioni su franzpoeta

Amo gli sguardi. Napoletano emigrato a ovunque sia.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Racconto, Parigi, Roma, Napoli, Milano, Pisa, Livorno, Lecce, Salento, Firenze, Camaiore, Lucca, Siena, Verona, Slovenia, Italia, Amore, Amici. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Ci-dessous

  1. tachimio ha detto:

    Mi devi spiegare quella gamba…manichino vero ? Bella poesia Isabella

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...