Archivi del mese: agosto 2016

À plus tard 

Pioggia di temporali improvvisi, segna l’arrivo dell’autunno, l’aria è cheta, le gocce precipitano oltre la porta aperta, dal balcone entrano l’odore delle piante e il ricordo delle passeggiate estive. Il silenzio è presenza in attesa del prossimo incontro. L’autunno visto … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Quando 

Ricordo la fine del viaggio: Odore di erba tagliata, camminiamo lungo il sentiero, fino alla strada asfaltata. Discesa sinuosa, silenzio sprigionato dagli alberi, la pelle sente la brezza passare. L’incontro coi vecchi amici è catarsi, è striatura, delle fermate intermedie. … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Sans photo 

La luna muore ogni notte di pioggia, soffocata da un cuscino di nuvole, disposto fra i selci. Barbaglii con speranze di stella in attesa di sguardi disposti ad imprigionarsi ai suoi raggi, bianche fredde catene.

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Le dernier danse

All’alba le ultime note vanno via portando con loro la notte… (Sottotitolo: i ballerini hanno molto sonno arretrato e qualche sogno vissuto ad occhi aperti…!) Mondaino – Italia 

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Voyage

Sulle panchine il tempo è muto. L’aria porta il sapore della notte. La voce annuncia il mio treno. Un ragazzo legge un giornale rosa. La calca alle entrate e dipinge d’ombre sui vagoni d’oro sulla banchina. Si dileguano le ultime … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Lu Rusciu de lu mare

La mancanza è scrivere qualcosa di un tempo passato. Prima, al presente, l’emozione toglieva le parole. E dire che restavo un mese, un mese intero. Erano giorni di albe in terrazza, mare in trasparenza di fondo, scogli sapienti di storie … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | 2 commenti

La lumiere

Tutte le notti passano rumorose giù in strada le auto dei ritardatari le voci dei ragazzi le luci dei lampioni. E poi c’è il silenzio, tanti attimi uniti fra loro… La Chambre – Francis Gruber

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Ça va

Le stradine andavano sotto  i nostri piedi stanchi, guardavamo le antiche mura e colonne adorne di iscrizioni. La città è un miscuglio di epoca romana e araba, di case di campagna. Ed io al tuo fianco, tenendo la mano, con … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Le lune

Camminare per le strade di Napoli di notte è anche ritrovarsi ad un incrocio avvicinarsi ad un ristorante mentre chiude e non poter saziare la fame. Restare lì a mettere passi su passi guardare il cielo fra gli antichi palazzi … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | 1 commento

Trois points de suture 

Sono qui, su questa barella del pronto soccorso, fermo in corsia. Una vecchia sorride, gli ultimi visitatori vanno via, io resto solo, nessuno della mia famiglia è venuto. Fermo, immobile, perché ho avuto un incidente d’auto. Ho una flebo attaccata, … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia, Poesia, Racconto, Parigi, Roma, Napoli, Milano, Pisa, Livorno, Lecce, Salento, Firenze, Camaiore, Lucca, Siena, Verona, Slovenia, Italia, Amore, Amici, Racconto, viaggio | Lascia un commento

Le toit blanche 

Guardo le assi del tetto, bianche di pittura murale, perpendicolari ai tronchi anch’essi dello stesso colore, di legno incastrato. E cemento e pietre, il non visto, l’immaginato collante, di questa vecchia casa dai muri massicci un braccio. Legno e pietra … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | 3 commenti

Hier

Le strade migliori finiscono dove c’è il mare… La percorrevamo io e te mano nella mano due scintille al tramonto… Sorrento 

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento