Archivi del mese: giugno 2016

Toi

L’estate a Parigi, il cielo grigio, poche gocce di pioggia, i ragazzi sul ciglio del fiume, giocano e mangiano, amano. Le luci dei battelli, l’aria fresca sul viso, scorre placidamente l’acqua della Senna e la musica di un tango.

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Aprés-midì

La pioggia su Parigi, fine, leggera, silente, come in un quadro di Van Gogh, pochi ombrelli, molti visi scoperti affrontano la strada… https://it.m.wikipedia.org/wiki/Vincent_van_Gogh

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

le papier déchiré

Di quanto resta di Parigi, nella mente l’odore delle piante sul balcone, nel cuore il profumo della Parisse, nelle ossa la vertigine dei tramonti, dentro i muscoli la tensione dal camminare, dentro gli occhi la pienezza di immagini quotidiane. Di … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

La deuxième journée

Accolgo il calore del mattino, entra piano, l’aria quieta si innesta sulla pelle, dalla finestra sul balcone essenze legnose condividono gli strati di interpretazione. La casa è uno stato di apparente difesa, muovo il senso delle barriere entrando dai passaggi … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Accadde nel ’32…

Così se ne andò in mezzo alla neve, se ne andò in mezzo al fango. Finché non arrivò in un posto chiamato “Il Secchio di Sangue”. Aveva attraversato due continenti. Davanti si ritrovò la città tetra, le mura dei palazzi, … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Inseguendo in divenire 

La città è falsificata, dallo stormire di queste persone, dai palazzi imponenti e opachi. Mine vaganti attraversano le strade, poche gocce di pioggia rendono il grigio intenso, cielo e terra in un’ampolla di vetro. Una mano capovolge tutto, cadono monili … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento