Archivi del mese: marzo 2016

Tutto quanto mi appartiene 

Napoli Non è la pizza né le sfugliatelle né i babà  né il malaffare. È nella tristezza di andare via, dal sole dal mare dai vicoli dagli sguardi e in tutte le risate portate appresso… (Foto di un sogno!)   

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Risonanze mediatiche

Meglio chiudersi dentro, meglio chiudersi negli anfratti dei propri sogni, lasciarsi andare a grida di disperazione. Meglio restare in silenzio, meglio restare ad ascoltare il rumore assordante  della paura, dei silenzi. Per tutte le angosce internate nelle camere imbottite della … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

L’ultimo viaggio in treno 

Sono in stazione, qui fermo sulla banchina. Le persone intorno attendono, come me, il treno in arrivo, ancora qualche minuto; le facce protese nella stessa direzione, io guardo la banchina di fronte dove c’è l’amico con cui sono venuto a … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

T.N.T. (Road to home)

Curva dopo curva, la tangenziale di napoli è così, poche auto sull’asfalto le strisce si inseguono, rasento il limite di velocità, c’è sempre un limite ed io lo supero, rallento, perché i limiti fanno parte del tragitto e stanotte torno … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Le premier jour

Quattro ore di sonno, come al solito. Faccio una doccia, per lavar via le ore di sonno di dosso. Da certe vestigia è semplice staccarsene. Un jeans comodo, la camicia di ieri, scendo giù in strada, rue de Maraichers. Salgo, … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento

Impressioni di inizio marzo 

La strada il sentiero lo spazio, è odore di verzura portato dal vento, ascolto di voci all’entrata. Rumore di ghiaia smossa dai passi. L’antico scorrere d’una porta lignea, è sentire le esistenze in cammino, essenze passate e presenti. Sementi sparse … Continua a leggere

Pubblicato in Poesia | Lascia un commento