Voyage 

Questi sogni,

lasciamoli cadere questi sogni,

sobri impertinenti, saltimbanchi,

pagliuzze di vita.

Assaltiamo l’essenza nostra,

a distanza di sicurezza,

d’insicurezza,

leghiamo i nostri amori,

saremo corpi saldi

e anime ritrovate

in uno strato di quiete.

Tu qui ed io lì,

per incontrarci su una spiaggia

e amarci.

Insegnami a nuotare. Ancora.

Ancora.


Mestizos de Avion y Gente – Xul Solar

https://it.wikipedia.org/wiki/Xul_Solar?wprov=sfsi1

Informazioni su franzpoeta

Amo gli sguardi. Napoletano emigrato a ovunque sia.
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Poesia, Poesia, poème, poète, Poesia, Racconto, Parigi, Roma, Napoli, Milano, Pisa, Livorno, Lecce, Salento, Firenze, Camaiore, Lucca, Siena, Verona, Slovenia, Italia, Amore, Amici. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Voyage 

  1. tachimio ha detto:

    Semplicemente per non annaspare…Un bacio. Isabella

    Piace a 1 persona

  2. fulvialuna1 ha detto:

    …insegnami a nuotare…
    Buonanotte.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...