Chouette 

Gentili gocce sottili

precipitano sul vetro,

punture di spillo

giunture di baluginii,

lungo la strada maestra,

sotto un cielo a metà.

Stelle e nuvole, cardini

di porte invisibili,

sbadigli riversi dai sogni,

verso il tuo corpo,

verso il tuo viso,

verso il legame sui fiordi,

pietra e acqua,

mare addensato, repente,

spande il tuo odore

agli occhi socchiusi,

Tu sarai lì ed io circonderò

i tuoi sogni con un abbraccio.
(Il ritorno sugli scogli presi dalle onde, l’aria saligna, i respiri…)


Oltre la rete il tramonto – foto mia – Parigi 

Informazioni su franzpoeta

Amo gli sguardi. Napoletano emigrato a ovunque sia.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...