Aujourd’hui (5)

Affissi alla parete

un quadro e uno specchio

osservo il riflesso

alle mie spalle:

il carnefice con la mannaia.

Potrei salvarmi

smettendo di osservare

il quadro,

ma è la mia ragione

d’esistere.

Resisto.

Nei respiri mozzati

e silenziosi,

con le braccia avvolte

e sicure, e incerte,

l’ultima aria della notte
nella gorgia,
e gli occhi raddolciti,

attendo,

la prima luce del mattino.

E tu sei qui,

fuori è inverno,

e tu sei qui,

profumo di primavera.
(La felicità è intrisa di lacrime.)


Painting – Francis Bacon

https://it.wikipedia.org/wiki/Francis_Bacon_(pittore)?wprov=sfsi1

Informazioni su franzpoeta

Amo gli sguardi. Napoletano emigrato a ovunque sia.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Aujourd’hui (5)

  1. pulsartist ha detto:

    Mi è piaciuta, molto.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...