Un dialogue (tout va bien)

Urano pregno di sogni,

alle soglie della casa di Eos,

Selene immensa e immane

sgombra di nubi,

Nyx illuminata da Etere

dona infinite forme a Estia e Gea,

Afrodite canta pei vicoli

scarnifica le anime rendendole

vittime consapevoli di Ate,

bisbiglia agli ultimi viandanti

storie intrise di nostalgia…

di quel tempo padrone e dio

Crono sostituito da Eris…

Voglio dirti amico mio

cosa vedo negli occhi

tuoi e di lei

fiamme d’inferno 

sopra nuvole di paradiso.

E se questi non esistono 

bisogna inventarli immantinente 

apposta per descriverla

questa insaziabile fame

questa caparbia dolcezza.
(Per tutti gli dei, l’olimpo crolla sotto il peso del nulla!)

Danae – Rembrandt

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Rembrandt

Informazioni su franzpoeta

Amo gli sguardi. Napoletano emigrato a ovunque sia.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Un dialogue (tout va bien)

  1. tachimio ha detto:

    Originalissima!!! Complimenti caro Franz. Un sorriso. Isabella

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...