Sento un canto alla notte

Voglio sentirti dire “vieni qui, portami lontano,

tienimi per mano, abbracciami, baciami”.

Voglio sentirti dire “guarda quella strada piccolina,

la percorremmo insieme tanto tempo fa”.

Voglio sentirti dire “dormi, sogna, in questo spazio,

luminoso, infinito, quanto il nostro amore”

Voglio sentirti dire “la mia felicità ha un inizio,

una data, un giorno, un ora, un noi”

Voglio sentirti dire “quando saremo vecchi, insieme,

ascolteremo il canto degli usignoli in amore”
E anche se tu non le dicessi tutte queste parole

basterebbe il tuo sguardo, quello di un poco innanzi.
(In fondo, le certezze, riguardano la luna e noi.)


La canzone delle vocali – Joan Miro

https://it.wikipedia.org/wiki/Joan_Mir%C3%B3

Informazioni su franzpoeta

Amo gli sguardi. Napoletano emigrato a ovunque sia.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...