Tout le nuit

Lastre di ghiaccio

lungo la strada del bosco

poche scintille nel cielo

e il tuo corpo disteso

in un silenzioso rimare

contornato di foglie autunnali

sfida l’aria d’inverno

e il notturno cicaleccio estivo

nell’infuriare della passione primaverile.

Tu sei tutte le stagioni,

sei il tempo che verrà e quello passato,

sei il respiro smorzato quando non sento la tua presenza,

sei il tutto in prossimità dell’infinito.

(L’inganno è fra caso e caos, è negli sguardi famelici!)

la bellissima notte – Paul Delvaux

Informazioni su Francesco Quaranta

Amo gli sguardi.
Questa voce è stata pubblicata in Poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...